Scomodo i Queen per questo post… quando ho visto gli scatti fatti una sera in Radio per gioco ad Alex De Rosso, carissimo amico e maestro, ma soprattutto raffinato musicista, ho pensato che poteva valere la pena darne visibilità. Fare ritratti è un lavoro difficilissimo, se poi ci si mette pure la splendida ottica Fujinon 56mm f1.2 allora le complicazioni salgono, perché la profondità di campo a f1.2, per un primo piano, è così sottile che basta respirare per essere fuori fuoco… Ma non c’è soddisfazione se non è difficile giusto?

_DSF4208

Siamo a Radio Cooperativa, ospiti della bellissima trasmissione Heavy Metal e Hard Rock di Mario Tio DJ (altro carissimo amico) Materiale Resistente. Alex presenta il suo nuovo lavoro e la sua nuova band “The Big Swing“, all’uscita del quale ho contribuito anche questa volta fotograficamente…

_DSF4170_DSF4171

Fotografia è esercizio continuo, e capire come le foto trasmettono emozioni e stati d’animo, soprattutto quando fotografiamo persone, non è cosa facile. C’è chi dice che ci voglia un talento naturale, c’è chi pensa che sia solo questione di lungo e dedicato esercizio. Quando mi trovo con persone che so che “sopportano” con amore e stima il mio rivolgere a loro l’obiettivo della mia fotocamera con insistenza e continuità, allora ne approfitto sempre, perché rimangono occasioni preziosissime per fare esercizio e per studiare. Non solo, ma per diventare sempre più pratici nella manualità con la fotocamera stessa, e per prendere sempre più familiarità su come reagiscono esposimetro, messa a fuoco e lente… ma soprattutto nell’allenarsi ad osservare e a capire le espressioni e le pose delle persone, e quindi a ritrarle nel miglior modo possibile.

_DSF4162

Ero dall’altra parte del tavolo rispetto ad Alex, avevo microfoni e cavi che intralciavano, così mi sono concentrato sul primo piano e qualche mezzo busto. Fortuna vuole che Alex sia molto espressivo con il volto, e che quando parla quello che dice venga facilmente letto anche sul suo viso. Così ho giocato un po’ con lui… ho cercato di capire quante diverse espressioni si possono fare, alle volte, in totale inconsapevolezza della cosa. E’ un ottimo studio, ottimo esercizio, soprattutto leggere dopo le sue espressioni e ricordare cosa stesse dicendo. Lo ringrazio per questa opportunità, so che anche lui si divertirà a vedere queste sue splendide mutazioni di mimica facciale. Ho aggiunto esercizi di fuoco ad f1.2, perché scattare tutto aperto è bello, ma porca miseria… se è difficile stare fermi.

composite1

Spero che il risultato possa darvi qualche spunto, io comunque mi sono divertito non poco… e ringrazio ancora Alex e Mario per avermi invitato!!! ——–> Serie completa su Facebook

Grazie a Monica Saccon per la foto!!!

Grazie a Monica Saccon per la foto!!!