Come raccontavo ieri, la casa di Stefano è splendida, piena di angoli etnici, e di colori, e dettagli che attirano l’attenzione dell’occhio di un fotografo… Ho colto, quindi, l’occasione di provare la splendida Fujifilm X100 appena arrivatami… (ringrazio Marika e tutti in Fujifilm Italia per il grande supporto in questo). Mi ci è voluto un po’ per orientarmi perchè al contrario della X10, la X100 ha proprio il feel di una macchina di altri tempi. Ghiera dei tempi, diaframmi sulla lente, e un oculare vero… Ed appunto questo, è la prima cosa che ho voluto provare: viewfinder ottico e digitale, una chicca di classe. E poi ho voluto provare l’ebbrezza della lente fissa… E devo dire che non è cosa semplice… ma una volta presa la mano, la X100 dà grandissime soddisfazioni.

Stefano Curto - Fujifilm X100 1/140 sec f2.0 ISO 100 + Pannello Sunfire Lastolite.

Stefano Curto – Fujifilm X100 1/140 sec f2.0 ISO 100 + Pannello Sunfire Lastolite.

Mi sono dedicato a riprendere ancora Stefano. E ho trovato punto perfetto una parete di un rosso splendido che aveva una meravigliosa luce radente che cadeva da un lucernario alto, vicina ad una splendida porta antica, di un legno bruno caldo ed intenso. Insomma, tra luce, colori e materiali la posizione era perfetta. E ho iniziato prima a giocare con la luce, e poi con i colori. Il risultato sono le foto che trovate in questo post. Alcune sono naturali, così come la macchina le ha fatte in jpg (non in raw) altre invece le ho volute un po’ elaborare. Devo dire che fino ad ora questa X100 mi piace. Nelle prossime settimane la missione è quella di scoprire tutti i suoi segreti….

Stefano Curto - Fujifilm X100 - 1/80 sec f 2.0 ISO 200

Stefano Curto – Fujifilm X100 – 1/80 sec f 2.0 ISO 200

Vedi tutta la serie nell’album sulla mia pagina di Facebook.