Ogni due anni, più o meno, porto un gruppo di volenterosi a fare una delle esperienze più emozionanti che io abbia mai fatto. Partecipare all’evento del Solstizio d’Estate a Stonehenge. Un piccolo tuffo nella travel photography.

Chi mi conosce, soprattutto negli ultimi tempi, sa che non sono un viaggiatore, ma ogni tanto mi diletto di Travel Photography. Ecco le foto dell’evento del Solstizio a Stonehenge, fatte durante il viaggio dell’anno scorso a Stonehenge e le Cattedrali Gotiche Inglesi, in collaborazione con Fujifilm Italia.

Stonehenge è sempre stato un posto che avrei voluto visitare, e che ho raggiunto per la prima volta solo poco meno di una decina di anni fa. Quando ho saputo che al Solstizio d’Estate poi si celebrava una festa spettacolare, tra folklore e rievocazione storica, tra misticismo e paganesimo, ho subito pensato che sarebbe stato perfetto come viaggio.

Ed è solo durante questo evento che le persone possono entrare tra le pietre monolitiche, toccarle, abbracciare e sentirne tutta l’energia. La suggestione sta nel fatto che si arriva al tramonto, e si assiste alla morte del giorno, per accogliere la nascita della luce, e l’inizio del periodo estivo.

Una festa per tutti. Una festa di danza, preghiera, attesa, meditazione… in cui giovani e non giovani condividono l’emozione del ritorno della vita della natura. E il sole che sorge tra le pietre… è assolutamente qualcosa di emozionante.

Buona visione. Se volete vedere anche qualche foto delle cattedrali le trovare nel blog di Fujifilm Italia.