Passare un’intera notte a vagare per l’adorata Venezia… e cedere alla sue lusinghe in una sessione fotografica di una decina d’ore, tra scorci in penombra, calli e campi sommessamente illuminati e canali pieni di riflessi è sempre stato un mio sogno. L’ho finalmente coronato questo weekend… in occasione del mio workshop appunto intitolato “Dal Tramonto all’Alba”. 11 guerrieri armati di treppiedi, obiettivi di tutti i tipi e macchine fotografiche, hanno girato assetati di “luce” nel buio e nel silenzio di una Venezia che si riposava tra due giornate di fatiche velistiche dell’America’s Cup.

San Giorgio Maggiore - Canon EOS MKII 30 sec f11 ISO200

San Giorgio Maggiore – Canon EOS MKII 30 sec f11 ISO200

Esposizioni lunghe e lunghissime, uso di filtri, composizioni ardite tra canali e ponti… insomma un ampissimo repertorio di scatti ma anche di emozioni. Eh sì, perchè vedere il solo che scende in un bellissimo tramonto seduto comodamente in Piazza San Marco è una cosa, ma osservarlo, attendere la sfumatura di blu e rosa giusta da catturare per uno scatto memorabile, controllare il movimento delle nuvole, vedere dove il sole troverà riflesso nella laguna… dove si spegnerà, e capire il momento per scattare una fantastica foto della famigerata ora blu, portano a vivere la fine del giorno in maniera incredibilmente intensa… tanto che alla fine non ti accorgi nemmeno di avere fame… Lo stesso vale per l’alba… vederla evolvere, dal blu, all’azzurro al bianco, al rosa, poi il rosso/arancione e infine vedere il cerchio del sole che spunta da dietro i palazzi e ci accarezza il viso… ecco quella è un’emozione invece che nonostante la stanchezza, il dolore, la fame, la sete… ti appaga e fa rinascere…

Ecco, questo è stato il workshop, un susseguirsi più che di scatti di emozioni, di momenti da cogliere, di colori, odori e suoni… che nemmeno l’infausto terremoto è riuscito a rovinare.

Avevo con me la mia Canon EOS 5D MKII e la fedelissima Fujifilm X10. Messe a dura prova, devo dire che se sulla 5D ero tranquillo, la X1o mi ha stupito per le sue incredibili prestazioni in situazioni di luce bassa… metto qui sotto alcuni scatti fatti a mano libera a lascio voi giudicare, altri li trovate nella mia gallery dedicata alla x10 su Facebook.

Chiesa del Redentore - 0,6 sec f3.2 ISO 200

Chiesa del Redentore – Fujifilm X10 0,6 sec f3.2 ISO 200

Canal Grande - Fujifilm X10 1/120 f11 ISO 100

Canal Grande – Fujifilm X10 1/120 f11 ISO 100